Ufficio Ragioneria

Ufficio Ragioneria

RESPONSABILE DEL SETTORE: Dott. Giuseppe Iannone
Recapito telefonico: 0832826451 int. 7
mail: ragioneria@comunecastri.le.it

 

Orario di ricevimento al pubblico

lunedì e Mercoledì: dalle ore 10,00 alle ore 12,00

giovedì: dalle ore 16,00 alle ore 18,00

Settori di Interesse

istruttore: Dott. Gianni Di Donfrancesco

L'Ufficio si occupa della gestione dei principali tributi locali:

  • imposta unica comunale (IUC) composta da IMU, TASI e TARI;
  • imposta comunale sugli immobili (ICI);
  • tassa smaltimento rifiuti solidi urbani (TARSU);
  • tassa per l’occupazione suolo pubblico (TOSAP);
  • altri tributi minori.

TASI, IMU e TARI

IMU 2020

Secondo quanto stabilito dalla Legge n. 160 del 27 dicembre 2020, art. 1, c. 738 “a decorrere dall’anno 2020, l’imposta unica comunale (…) è abolita, ad eccezione delle disposizioni relative alla Tassa sui rifiuti (TARI); l’imposta municipale propria (IMU) è disciplinata dalle disposizioni di cui ai commi da 739 a 783″.

Il Consiglio Comunale con Delibera n. 13 del 04 agosto 2020 ha approvato le seguenti aliquote e detrazioni IMU per l’anno 2020:

Codice Comune C334

FattispecieAliquota / detrazioneCodice tributo
Abitazione Principale e relative pertinenze (solo categorie A1, A8 e A9)0.4%3912
Unità immobiliari ad uso produttivo appartenenti al gruppo catastale D0.96%3925 (0,76% quota Stato)
3930 (0,2% quota Comune)
Terreni agricoli0.76%3914
Aree fabbricabili0.96%3916
Altri immobili0.96%3918
Aliquota per i fabbricati rurali ad uso strumentale0.1%3913
Aliquota per i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita0.1%3939
Detrazione per abitazione principaleEuro 200,00

 

Il servizio di supporto ai cittadini per la preparazione dei conteggi per il pagamento IMU 2020 è raggiungibile dal seguente link

 

TARI 2020

Il Consiglio Comunale con Delibera n. 15 del 04 agosto 2020 ha confermato le tariffe TARI già approvate per l’anno 2019 con delibera di C. C. n. 5 del 29 marzo 2019.

Entro il 31 dicembre 2020 si provvederà all’approvazione del Piano Economico Finanziario del servizio rifiuti e l’eventuale conguaglio, tra i costi risultanti dal PEF per il 2020 e i costi determinati per l’anno 2019, sarà ripartito in tre anni, a decorrere dal 2021.

Inoltre per il solo anno 2020 ha stabilito una riduzione del 30% della parte variabile per le utenze non domestiche che hanno dovuto sospendere la propria attività per l’emergenza COVID – 19 di seguito indicate:

  1. Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto;
  2. Stabilimenti balneari;
  3. Esposizioni, autosaloni;
  4. Alberghi con ristorante;
  5. Alberghi senza ristorante;
  6. Uffici, agenzie, studi professionali;
  7. Banche ed istituti di credito;
  8. Negozi abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, ferramenta e altri beni durevoli;
  9. Attività artigianali tipo botteghe (falegname, idraulico, fabbro, elettricista, parrucchiere);
  10. Carrozzeria, autofficina, elettrauto;
  11. Attività industriali con capannoni di produzione;
  12. Attività artigianali di produzione di beni specifici;
  13. Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie;
  14. Bar, caffè, pasticceria;
  15. Discoteche, night club.

Si confermano in numero di 4 (quattro) le rate, al fine di ridurre al massimo l’ammontare dovuto per singola rata.

Scadenze rate:

  • 1^ rata TARI, con scadenza al 30/09/2020;
  • 2^ rata TARI, con scadenza al 30/11/2020;
  • 3^ rata TARI, con scadenza al 31/01/2021;
  • 4^ rata TARI, con scadenza al 31/03/2021.

Regolamento TARI

 

TASI ANNO 2019

Le principali novità riguardano le disposizioni in materia di TASI contenute nella legge n. 208/2015 con particolare riguardo per esenzione unità immobiliare adibita ad abitazione principale non di lusso.

Fattispecie Aliquota
Aliquota unica 2 X MILLE

La quota per l’occupante diverso dal titolare del diritto reale è pari al 10%.

Il versamento della rata d’acconto, di ammontare pari al 50% dell’imposta annua, dovrà essere effettuato entro il 17 giugno 2019.

Il versamento della rata di saldo, dovrà essere effettuato entro il 16 dicembre 2019 

Codice Comune: C334

RIEPILOGO CODICI TRIBUTO

Codici tributo per il pagamento della Tasi con il modello F24

Tipologia immobili Codice TASI
Abitazione principale e pertinenze 3958
Altri Fabbricati 3961
Fabbricati rurali ad uso strumentale 3959
Aree edificabili 3960 


IMU ANNO 2019

Le principali novità riguardano le disposizioni in materia di IMU contenute nella legge n. 208/2015 con particolare riguardo per:

riduzione 50% per i comodati gratuiti tra genitori-figli(con atto registrato);

Fattispecie Aliquota/detrazione
Abitazione principale e relative pertinenze (solo categorie A/1, A/8 e A/9) 4 X MILLE
Altri immobili 7,6 X MILLE
Detrazione per abitazione principale € 200,00

Il versamento della rata d’acconto, di ammontare pari al 50% dell’imposta annua, dovrà essere effettuato entro il 18 giugno 2019.

Il versamento della rata di saldo, dovrà essere effettuato entro il 17 dicembre 2019.

Codice Comune: C334

RIEPILOGO CODICI TRIBUTO
Codici tributo per il pagamento dell'IMU con il modello F24

Tipologia immobili Codice IMU

quota Comune

Codice IMU

quota Stato

Abitazione principale (categorie catastali A/1, A/8 e A/9)  3912 ...
 Terreni agricoli  3914 ...
Aree fabbricabili  3916 ...
Altri fabbricati (esclusi fabbricati D )  3918 ...
Immobili Gruppo catastale D (Quota Stato corrispondente all’aliquota dello 0,76) ... 3925
Immobili Gruppo catastale D (Quota Comune corrispondente all’aliquota eccedente lo 0,76)  3930 ...

la delibera di G.C. n. 61 del 5.06.2015 è relativa ai valori delle aree edificabili in vigore per l'anno 2020

TARI  ANNO 2018

Il Comune di Castri di Lecce (LE) con Delibera del C.C. nr. 5 del 29/03/2019  ha stabilito per l’anno 2019 il numero delle rate e le scadenze delle rate TARI, come segue:

1^ rata scadenza 31/07/2019 acconto del 25%;

2^ rata scadenza 30/09/2019 acconto del 25%;

3^ rata scadenza 30/11/2019 acconto del 25%;

4^ rata scadenza 28/02/2020 saldo del 25%.

Allegati

torna all'inizio del contenuto